Prehnite

La Prehnite, anche nota come la gemma del sogno e dell’onirico, è un inosilicato di calcio e alluminio di transizione a fillosilicato, che si forma come minerale secondario o idrotermale all’interno di rocce ignee basiche. Può contenere molecole di ossigeno e idrogeno; a volte l’alluminio viene sostituito da piccole quantità di ferro, manganese e sodio. 

Cristallizza nel sistema ortorombico e si forma come aggregati stalattitici, mammellonari o botrioidali, con struttura fibroso-raggiata che può raggiungere dimensioni notevoli e in cui solo le creste di piccoli cristalli mostrano gli spigoli, quasi sempre curvi o compositi. Molto raramente si formano cristalli distinti e ben individualizzati con una sezione trasversale quadrata.

Sebbene non sia una Zeolite, è associata a minerali quali Datolite , Calcite , Apofillite , Stilbite , Laumontite ed Heulandite in vene e cavità di rocce basaltiche, a volte in graniti, sieniti o gneiss. È un minerale indicatore della fase metamorfica Prehnite-Pumpellyite.

La Prehnite è fragile e sensibile agli urti, con una frattura irregolare e una lucentezza da vitrea a perlaceo-cerosa. La sua durezza è 6-6,5 e il suo colore varia dal verde chiaro al giallo, incolore, blu, rosa o bianco. La Prehnite è per lo più traslucida e raramente trasparente.

Deve il suo nome al colonnello olandese Von Prehn, comandante delle forze militari della colonia olandese al Capo di Buona Speranza dal 1768 al 1780, che verso la fine del 1700, di ritorno dal Sudafrica, portò con sé un minerale fino ad allora sconosciuto.

Fu descritta ed utilizzata per la prima volta nel 1788 per un evento nelle Dolariti di Karoo a Cradock, nella provincia del Capo Orientale, in Sud Africa  

Stratta di una pietra ornamentale apprezzata, viene tagliata cabochon, con parti satinate. Confusa di frequente con le giade più trasparenti, sopratutto nei lavori di intaglio, se ne fanno collane di perline piatte, dei piccoli oggetti.   Il gemmologo consiglia di montare questa gemma su castoni che la proteggano dagli urti.