Hello World!

Due professionisti: un artigiano-artista e una Fisica-Gemmologa-secchiona che si incontrano e provano a mettere insieme le loro competenze e conoscenze in un un progetto con origine assolutamente casuale, ma in cui nulla è lasciato al caso.

Tutto inizia da un mio commento ad un post Facebook sulla pagina Nero Craft; come ci fossi arrivata resta ancora un mistero. E al commento segue la risposta interessata di Nero, qualche messaggio in chat ed eccola lì che ci diamo appuntamento nel suo laboratorio per un pomeriggio di fine maggio; era il 2018.

Ci arrivo del tutto impreparata a quello che sarebbe stato, non una lentina 10x dietro (strumento che un gemmologo dovrebbe portare con se a prescindere), non uno straccio di CV.

Due parole sulla mia esperienza in questo campo, dalle gioiellerie ad una Casa d’Aste romana, per tornare a lavorare in negozio. E viene fuori l’amarezza per aver provato ad inserirmi in questo settore e aver trovato solo porte chiuse, dopo aver investito tanto in termini di tempo nello studio e nell’aggiornamento e di denaro per pagare i corsi al G.I.A.

Confessai a Nero, di essere talmente tanto delusa e stanca da aver mollato tutto, di aver riposto in garage gli strumenti del mio laboratorio personale e di aver ripreso in mano i libri, per completare il mio percorso di studi universitari: laurearmi magistrale in Fisica Terrestre e iniziare l’iter per l’insegnamento nelle scuole medie e superiori.

Prospettiva non esaltante, dal mio punto di vista, ma all’epoca mi sembrava qualcosa di solido e concreto, qualcosa su cui potessi costruire un futuro “certo”.

E poi senza preavviso è iniziato l’esame: Nero ha aperto il suo cassetto delle pietre ed ha iniziato a chiedermi: “questa cos’è?”. Panico! l’esame di Identificazione lo avevo fatto anni fa presso i laboratori del G.I.A. a Londra e con ben altra attrezzatura…

Guardo quelle pietre e penso: “rifletti Chiara, cosa ti ha insegnato Puja (La prof di Identificazione delle gemme)?”. Inizio a prenderle in mano, ad osservarle attentamente e da quel poco che vedo cerco di risalire alla banca dati mentale che mi sono costruita studiando a Londra e risco ad identificarle tutte.

Grazie Puja e grazie Giuseppe (il mio mentore)!!! Se non fosse stato per le ore che mi hanno concesso nei loro laboratori, per avermi permesso di osservare migliaia e migliaia di gemme, non sarei stata in grado di passare il NeroTest.

Onestamente non so cosa Nero abbia pensato di me, oltre al fatto di avere davanti una secchiona fissata per quelle cosette brillanti e colorate. Se dovessi riscostruire il flusso dei suoi pensieri in quel momento credo che siano stati questi:

1) ho davanti una persona competente e appassionata, nonostante abbia rinunciato

2) ho dei cassetti pieni di gemme che non ho montato nei miei gioielli fino ad adesso ed i numeri personali di molti tagliatori e commercianti di gemme in India, Thailandia e Pakistan.

3) ho un serio problema di acquisto compulsivo di qualsiasi cosa luccichi.

Quel giorno abbiamo parlato tantissimo e saremmo andati avanti ad oltranza se non fosse stato per l’ora tarda che avanzava. Nero ed io siamo due che parlerebbero di gemme per ore ed ore senza rendersi conto del tempo che passa…

E così, tra una chiacchiera e l’altra viene fuori l’idea del sito delle gemme, del blog, dei video e delle foto dedicate. E dall’idea si passa alla fase operativa ed eccoci qua: l’artigiano-artista e la Fisica-Gemmologa-secchiona.

La cosa straordinaria di questo incontro, è stato ciò che Nero ha fatto per me: ha aperto le porte del suo laboratorio, permettendomi di gestire parte delle sue gemme in assoluta fiducia e libertà. Lui mi ha dato il materiale e gli spazi per lavorare e mi ha detto: “Fai!”.

E NeroGemstones è diventata la mia stanza nel suo laboratorio, il luogo dove la mia passione per le gemme prende vita e diventa qualcosa di tangibile.

E come Nero ha fatto con me, io faccio con voi: le porte di questo luogo sono aperte a chiunque voglia soddisfare una curiosità, richiedere un parere tecnico, un consiglio per scegliere una gemma particolare, richiedere una certificazione oppure acquistare qualcuna di quelle pietruzze colorate e brillanti che Nero ed io amiamo tanto.

 

 

 

 

 

Questo elemento è stato inserito in Blog. Aggiungilo ai segnalibri.